Sacramento Kings

Una delle caratteristiche dello sport americano che risulta sempre molto strana agli europei è il modo in cui una squadra può trasferirsi in un'altra zona del paese quando le cose iniziano ad andare male. Così, per i Sacramento Kings, una squadra NBA che gioca nella Western Division Conference del Pacifico, che arrivò a Sacramento dal 1985 - si può rintracciare le loro nobili origini nei Kansas City Kings (1975-1985), nei Kansas City-Omaha Kings per il breve periodo di tre anni, tra il 1972 e il 1975, quando le partite in casa si giocavano nelle rispettive città in modo alternato, nei Cincinnati Royals (1957-1972) e neii Rochester Royals, dal 1948-1957. C'era infatti una squadra semi-professionista precedente a Rochester conosciuta come i Seagrams, ma iniziarono a giocare in modo professionale nel 1948, come i Royals. Il passaggio da Royals a Kings, durante il trasferimento a Kansas nel 1975, è stato fatto per evitare di confondersi con la giè esistente squadra di baseball Royals.

I Kings sono l'unica squadra nelle principali leghe sportive professionali nordamericane che si trova a Sacramento. La squadra ha giocato le sue partite casalinghe al Sleep Train Arena, dal 1988 al 2016. A partire dalla stagione 2016-17, giocherà le partite in casa al Golden 1 Center. I Kings sono il franchise più antica nella NBA, e uno dei più franchise di basket professionisti nella nazione.

Così possiamo dire che la squadra Sacramento Kings ha una sua storia. Vive da 65 anni, ha fatto i playoff in 29 diverse occasioni e ha vinto cinque campionati di divisione e un titolo NBA. Nel corso degli anni ha collezionato una rosa di ottimi giocatori. Cominciamo con Chris Webber, che dal 1999 al 2005 è stato il volto del franchise. Chris è la più grande star dei nuovi Kings. È stato un artista con l'assist e un giocatore centrale prima di grave infortunio accorso al ginocchio.

Mitch Richmond (1991-1998) è stato anche fondamentale per il franchising e uno delle più grandi guardie di tutti i tempi. Ha tenuto testa a Jordan a Chicago. È inoltre il terzo marcatore nella storia dei Kings, che nel 2003 hanno ritirato la sua maglia numero 2.

Spud Webb (1991-1995) va ricordato come il miglior salto verticale nella storia dei Kings: era una meraviglia sul campo da basket. Nonostante la sua altezza è stato uno dei migliori giocatori di tutta la storia dell'NBA.

Vlade Divac (1998-2004) era un uomo scaltro. Vlade è uno dei più grandi centri della storia dei Kings ed è considerato a detta di tutti uno dei migliori se non il migliore centro passatore della storia.

Infine Mike Bibby, in molti modi da considerarsi il moderno Kings. Ha giocato quattro degli anni di maggior successo nella storia dei Kings. Conduce il gioco con velocità, mette in luce la sua bravura nello svolgimento del pick and roll con i lunghi della squadra Webber e Divac, nonché il suo gran tiro dalla media e lunga distanza. Acquisisce sempre di più una maggior leadership, le sue cifre aumentano conseguentemente per le annate 2004-05 e 2005-06 fino a diventare una delle più grandi bandiere dei Kings nel loro periodo a Sacramento.

Dal 2006, Sports Events è orgoglioso di essere il broker di biglietti più affidabili del mercato, con la nostra politica "fornitura garantita". Ogni ordine è gestito da un nostro rappresentante per garantire la migliore assistenza possibile al cliente.

Non aspettare! Acquista i tuoi biglietti per i Sacramento Kings da Sports Events 365 oggi.

Acquista biglietti online per Sacramento Kings stagione 2015 - 2016
Evento
data
Prezzo
Prendi